Come ottimizzare il sito per b&b e migliorare l’esperienza dei clienti - Donato Margapoti Wed Designer e Front-end Developer

Iscriviti alla mia newsletter

Acconsento al trattamento dei miei dati personali in conformità al D.Lgs 196/2003. Leggi la Privacy Policy.

Come ottimizzare il sito per b&b e migliorare l’esperienza dei clienti

7 Novembre 2017

come ottimizzare il sito per b&b

Perché è necessario fornire ai clienti del tuo b&b un’ottima esperienza di visita, anche sul sito web.

Quando un ospite entra nella tua struttura lo accogli nel migliore dei modi, cerchi di superare le sue aspettative e di fargli vivere un’esperienza memorabile, vuoi che sia soddisfatto del soggiorno, ritorni il prossimo anno e faccia una buona pubblicità.

Il processo che porta alla soddisfazione del tuo ospite parte dal primo contatto e va avanti fino a dopo che ha lasciato il b&b; in questo processo, il sito del tuo bed and breakfast spesso rappresenta il primo punto di contatto tra ospite e struttura.

Il sito deve rispecchiare fedelmente il tuo b&b e trasmettere le stesse sensazioni che l’ospite proverebbe entrando fisicamente dalla porta.

Immagina se avessi delle camere appena ristrutturate, ipertecnologiche, le più confortevoli sulla piazza, ma il tuo ingresso fosse quello di una vecchia casa malandata; pensi che entrando, un ospite possa farsi la giusta idea del b&b e prenotare? O piuttosto farebbe finta di aver sbagliato e andrebbe via?

Il Sito web è l’ingresso del tuo b&b, deve veicolare emozioni positive, fare intuire la qualità della struttura e del servizio.

E’ inutile che ti dica che le emozioni positive facilitano il processo d’acquisto, immagino che tu già lo sappia.

Ora che hai più chiara l’importanza del sito per il b&b possiamo andare avanti e vedere

Perché un utente arriva sul sito del tuo b&b

Il turista che organizza il proprio viaggio, inizialmente cerca online su youtube, sui social network, sui motori di ricerca, per avere ispirazione sul luogo da visitare.

Solo dopo che ha scelto la destinazione del viaggio, ricerca informazioni sul luogo, gli eventi e gli alloggi.

Secondo uno studio di Google, di qualche anno fa, i siti delle strutture vengono visitati solo dopo che il turista ha già fatto ricerche sulla destinazione.

Quindi, l’utente che arriva sul tuo sito ha navigato abbastanza su internet, sa dove vuole andare, ha già informazioni sui luoghi che deve visitare, probabilmente conosce i prezzi che, tu e i tuoi concorrenti avete messo sugli OTA (Online Travel Agencies), insomma ha già quasi pianificato il suo viaggio.

Quindi perché è venuto sul mio sito e non prenota direttamente su Booking.com, per esempio?

I motivi possono essere tanti, ma questi sono i più frequenti:

  • vuole vedere più foto della struttura, per farsi un’idea migliore;
  • cerca informazioni più dettagliate sul b&b, servizi speciali, offerte per date specifiche;
  • vuole confrontare i prezzi sul sito con quelli sulle OTA;
  • cerca altre notizie sul luogo;
  • vuole fare richieste di pacchetti personalizzati;
  • vuole prenotare direttamente.

 

Soddisfare queste richieste e rendere l’esperienza di visita del sito eccezionale, imprime nella mente del visitatore un ricordo positivo del tuo b&b e aumenta le probabilità che scelga di pernottare proprio da te.

Come migliorare la user experience sul sito del tuo b&b

Fare in modo che la visita al sito del tuo bed & breakfast sia una bella esperienza e predisponga gli utenti a prenotare un soggiorno, è il tuo obiettivo principale.

Se vuoi raggiungerlo, continua a leggere ti suggerirò alcune cose che il tuo sito deve assolutamente avere.

Il percorso che porta alla prenotazione deve essere ottimizzato

Sembra scontato, ma spesso il processo di prenotazione sul sito non è semplice.

Questa, credo sia la cosa principale che andrebbe sistemata, se vuoi il b&b pieno.

Non esistono formule segrete per questo, ogni modifica andrebbe testata sul tuo sito, ma esistono delle linee guida dalle quali non si può prescindere.

  • Deve esserci un booking engine che permetta la prenotazione direttamente dal sito in maniera automatica; oggi la maggior parte degli utenti preferisce prenotare su un booking engine piuttosto che inviare una mail e aspettare la risposta.
  • Il modulo di prenotazione deve essere sempre ben visibile, chiaro e facile da usare.
  • Tutto il processo di prenotazione deve avvenire sul tuo sito; esistono molti booking engine che spediscono gli utenti su altre pagine, chiaramente differenti dal tuo sito. Vedersi dirottato da un’altra parte potrebbe disorientare il tuo ospite e portarlo anche a non concludere la prenotazione.
  • Chiedi meno informazioni possibili durate il processo di prenotazione, solo il necessario per arrivare alla conclusione; il resto delle informazioni avrai tempo di chiederle al check-in, nella struttura oppure online, se hai previsto la possibilità di fare il check-in sul sito.
  • Dare la possibilità di comparare i tipi di camere e i prezzi; questo deve essere molto chiaro, per agevolare una decisione veloce e facilitare il processo di prenotazione, se il b&b ha molte camere.

Il sito deve essere progettato mobile first

Questo è molto importante, soprattutto nel settore turistico, nel quale l’uso degli smartphone per raccogliere informazioni e prenotare è molto diffuso.

Il sito deve essere studiato e progettato soprattutto per l’uso con i dispositivi mobile, non basta che sia responsive.

La grafica, le dimensioni dei file, i tempi di caricamento e l’interfaccia devono essere ottimizzate per ottenere il massimo delle conversioni da smartphone.

Leggi l’articolo che ho scritto sul mobile first se vuoi maggiori informazioni.

Il primo impatto visuale deve essere perfetto

Le immagini sono la prima cosa che l’utente vuole vedere della tua struttura e si aspetta di trovarne di più di quelle che trova sui siti delle OTA.

Le immagini devono essere persuasive, le foto essere di alta qualità.

Chiama un fotografo professionista per le foto del tuo b&b, investire soldi per un fotografo è la cosa migliore che tu possa fare.

Sai cosa faceva Airbnb fino a qualche mese fa? Offriva gratuitamente il servizio fotografico professionale ai suoi hosts, ti sei mai chiesto perché?

Te lo dico io.

Perché le immagini sono lo strumento migliore per emozionare e rimanere nella mente del cliente, sono immediate; Airbnb, favorendo la presenza di foto di alta qualità su tutta la sua piattaforma, imprimeva nella mente dei suoi utenti che gli alloggi presenti erano di ottima qualità.

Secondo alcuni studi un’immagine, ben fatta, comunica 50 volte più velocemente di un testo.

Mostra tutto del tuo b&b, i dettagli sono importanti, sono ciò che lo rende unico.

Fotografa anche i pavimenti, gli esterni e soprattutto le camere.

L’utente visita molti siti prima di fare la sua scelta, alla fine saranno le sue emozioni a guidarlo.

Servizio clienti ottimo

Cerchi di fornire un servizio clienti impeccabile?

Sono sicuro di si.

Vorresti fare affezionare tutti i clienti al tuo b&b, ottenere buone recensioni e farli tornare da te il prossimo anno.

Ma ricorda, il servizio clienti inizia nel primo momento in cui entri in contatto con loro: sul tuo sito.

Devi fornire molteplici modi per farti contattare, ad esempio

  • un numero di telefono usabile da smartphone con un tap, meglio se connesso con WhatsApp;
  • un contatto Skype;
  • un modulo di contatto diretto per richieste particolari;
  • una live chat.

 

Queste informazioni devono essere messe bene in evidenza, l’utente non deve perdere tempo a cercarle.

Di solito, il footer della pagina è il posto dove la maggior parte degli utenti si aspetta di trovare i contatti, quindi conviene mettere tutto lì.

Nella parte superiore del sito, è bene ripetere le informazioni che hanno un utilizzo più immediato, come l’indirizzo email e il numero di telefono.

Offri servizi aggiuntivi ai clienti, ma solo a chi prenota daI sito; saranno il tuo punto di forza rispetto alle OTA.

Chi otterrà servizi aggiuntivi prenotando dal tuo sito, sarà più legato a te e sceglierà il tuo booking engine; tu non dovrai pagare la commissione alle OTA e il tuo cliente si sentirà coccolato e speciale.

Ad esempio, durante la fase di prenotazione della camera puoi offrire piccoli sconti, cocktail di benvenuto o sconti sui servizi ancillari, insomma qualsiasi cosa che differenzi la prenotazione sul tuo sito da quella su una OTA.

Spiega sempre in maniera chiara i tuoi servizi e se sono compresi nel prezzo oppure no, in modo da evitare incomprensioni ed eventuali problemi in seguito.

Migliora la tua credibilità attraverso le recensioni

La riprova sociale è uno dei principali fattori che spingono a fare un acquisto.

Sapere che altri hanno apprezzato la tua struttura e i tuoi servizi, leggere cosa pensano di te e come è stato il loro soggiorno, è decisivo nel processo di scelta del turista che organizza il proprio viaggio.

La maggior parte dei viaggiatori guardano le recensioni prima di prenotare.

Creare una pagina dedicata ad ospitare le recensioni che i tuoi clienti hanno fatto sul sito o su una piattaforma conosciuta che ne garantisca l’autenticità, come Facebook, Google e TripAdvisor, è molto importante.

Crea contenuti utili per i tuoi ospiti

Creare contenuti utili per i tuoi ospiti è una strategia che può farti ottenere un duplice risultato:

  • avere maggior traffico da parte dei motori di ricerca, perché i contenuti, se scritti bene, attirano traffico;
  • fare affezionare a te i visitatori del sito.

 

Fornire informazioni di buona qualità è un ulteriore servizio, che offri gratuitamente ai tuoi clienti e sarà molto apprezzato.

Puoi fornire informazioni sugli eventi nel tuo comune, in un determinato periodo dell’anno, fornire brevi guide locali o piccoli itinerari.

Aiutare il tuo potenziale ospite a organizzare il suo soggiorno aumenterà la probabilità di essere scelti.

Ora prova ad andare sul tuo sito e vedi cosa manca e cosa vorresti sistemare, se hai domande scrivile nei commenti, ti risponderò, oppure contattami.

Tags: b&b turismo user experience

Per essere aggiornato sulla pubblicazione dei miei post e altre interessanti cose, iscriviti alla mia newsletter!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali in conformità al D.Lgs 196/2003. Leggi la Privacy Policy.

Commenti