Chi sono

Ciao sono Donato,
aiuto aziende, agenzie e professionisti a creare siti web per il proprio business o per i clienti.

Ottimizzare l’usabilità, rendere la navigazione e l’uso del sito intuitivi, incrementare l’interazione degli utenti, le conversioni e il ritorno economico, sono le cose che mi danno maggiore soddisfazione.
Scrivere il codice e dare vita ad un’idea è il lato divertente del mio lavoro.

Sono specializzato in sviluppo front-end, ho una buona conoscenza di:

Ho conoscenza base di:

Per realizzare i wireframe e il design uso SketchPhotoshopIllustrator e carta e penna; per scrivere il codice Atom.
Anche Spotify merita di essere menzionato tra i software che uso per lavorare, in alcuni giorni è essenziale per la mia concentrazione.
WordPress è il CMS che preferisco se devo realizzare siti dinamici.

Quando ho delle richieste che superano le mie competenze mi avvalgo di collaboratori specializzati, in modo da riuscire a soddisfare le richieste dei clienti permettendo loro di avere un unico interlocutore.

Per una serie di motivi, più pratici che logici, ho lavorato come farmacista nell’azienda di famiglia, per dodici lunghi anni. Si, avete letto bene facevo il farmacista.
Come ogni buon “smanettone” che si rispetti, sin da piccolo ho avuto la passione per l’informatica e dal 97 per il web.
Nel 2015 un bel giorno, prendo la decisione di cambiare lavoro e dedicarmi a ciò che mi appassiona. Per me è stata la decisione più logica che potessi prendere a 36 anni, qualcuno aveva parere contrario, ma mi sono rimesso in gioco ugualmente. Ho ripreso a studiare da autodidatta, ho fatto la gavetta presso delle start-up locali, tutto per raggiungere il mio obiettivo: rendermi indipendente in breve tempo e poter lavorare autonomamente.

Mi dicono che sono una persona precisa e pignola, da buon farmacista. Onestà e rispetto credo siano i valori più importanti in ambito lavorativo, come nella vita di tutti i giorni. Spesso purtroppo mi rendo conto di essere intollerante verso chi non ne comprende il significato, al punto di preferire chiudere i rapporti.

Negli anni ho coltivato molti interessi, anche se molti mai al livello desiderato. Si sà, bisogna dare la priorità alle cose importanti e trascurarne altre, ma la mia curiosità e voglia di imparare non riesce ad avere pace. Dopo aver letto l’articolo sul blog di Raffaele Gaito, che parlava di questo argomento, ho iniziato ad avere un sospetto: sarò anch’io un multipotenziale?

Contattami ora senza impegno per illustrarmi il tuo progetto, insieme ne studieremo la fattibilità e le potenzialità. Potrai prendere la tua decisione in modo più consapevole.